Referendum

Referendum

Il 12 e 13 Giugno il paese è chiamato ad esprimersi sull’abrogazione di tre leggi di diverso argomento: l’acqua e la possibilità che essa ...

Il 12 e 13 Giugno il paese è chiamato ad esprimersi sull’abrogazione di tre leggi di diverso argomento: l’acqua e la possibilità che essa venga privatizzata; il legittimo impedimento, ennesima legge ad personam costruita ad hoc per Berlusconi; il tornare ad utilizzare energia nucleare per produrre energia.

La campagna dei GD si concentra su tutti e tre i quesiti, con diverse motivazioni: in primo luogo, come si può pensare di privatizzare, sottoporre alle leggi del mercato del profitto un bene essenziale e necessario per la sopravvivenza, che dovrebbe essere garantito gratuitamente? In secondo luogo, la legge è uguale per tutti, e non ammette differenziazioni immotivate: perchè quindi garantire uno strumento quale il legittimo impedimento? In terzo luogo, come si può proporre il ritorno al nucleare a pochi mesi dalla tragedia giapponese di Fukushima, in un paese che già si è espresso negativamente sull’idea e che possiede ingenti risorse in grado di produrre energia pulita? La soluzione per l’Italia non è il nucleare, ma gli investimenti nella ricerca per fonti e energia rinnovabile, non è l’immotivata differenziazione, ma è l’uguaglianza fra tutti i cittadini; non è il guadagno, mail garantire a tutti i diritti e le necessità fondamentali.

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0