Il Decreto Profumo

A Febbraio 2013, poco prima delle elezioni, il ministro Profumo presentò un decreto legislativo sul diritto allo studio, che avrebbe di fatto ristrett...

A Febbraio 2013, poco prima delle elezioni, il ministro Profumo presentò un decreto legislativo sul diritto allo studio, che avrebbe di fatto ristretto le possibilità di ottenere le borse, e mettendo in difficoltà quelle regioni più virtuose in grado di garantire le borse a tutti gli idonei, come la Toscana. Appoggiandoci al presidente della Regione e intraprendendo una discussione con il ministro nella Conferenza Stato- Regioni, siamo riusciti a far passare l’idea distruttiva del DSU introdotta dal decreto, affermando la necessità di un’università fondata su un sistema di welfare in grado di sostenere le difficoltà di una generazione sempre più in affanno.

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0