Campagna #EroStraniero: i GIOVANI DEM TOSCANA IN PRIMA LINEA PER UNA BATTAGLIA DI CIVILTA’

Come Giovani Democratici della Toscana abbiamo deciso di aderire e sostenere la campagna “Ero Straniero – L’umanità che fa bene̶...

Come Giovani Democratici della Toscana abbiamo deciso di aderire e sostenere la campagna “Ero Straniero – L’umanità che fa bene”.
Da sempre, infatti, pensiamo che la Bossi-Fini sia una norma non degna di un Paese civile e che debba assolutamente essere superata.
La proposta di legge di iniziativa popolare “Nuove norme per la promozione del regolare soggiorno e dell’inclusione sociale e lavorativa di cittadini stranieri non comunitari” denominata “Ero straniero” e la relativa campagna di raccolta firme, iniziata il 1 Maggio 2017, promossa da Radicali, Casa della carità, ACLI, ARCI, Centro Astalli, CILD, A buon diritto, ADGI, CNCA, ha proprio questo tra i suoi obiettivi. Inoltre promuove l’introduzione di canali regolari d’ingresso per i lavoratori stranieri, all’istituzione di un permesso di soggiorno temporaneo per la ricerca e l’occupazione e attività d’intermediazione tra datori di lavoro italiani e lavoratori stranieri non comunitari. E ancora misure per l’inclusione attraverso il lavoro dei richiedenti asilo ed il diritto alla partecipazione alla vita democratica elettiva.
“Una battaglia di civiltà che non può che vederci protagonisti attivi – dice Raffaele Marras, Segretario dei Gd Toscana – perché riteniamo sia assolutamente urgente e necessario un significativo punto di svolta nelle politiche d’accoglienza, di gestione dei flussi migratori e di integrazione, passando da una gestione limitata all’emergenzialità ad una gestione regolare e pianificata dell’immigrazione nel nostro Paese e in Europa”
La Toscana, da sempre, si dimostra terra accogiente e solidale, mettendo in campo uno dei migliori esempi nel Paese di buon governo del fenomeno migratorio. “Proprio per questo, ci stiamo attivando perché da qui parta una forte mobilitazione attraverso i nostri Giovani Amministratori- aggiunge Federico Badini, responsabile degli eletti – porteremo nei Consigli Comunali toscani una mozione per sollecitare l’adesione e la promozione della campagna “Ero straniero – L’umanità che fa bene” e per favorire la raccolta di firme per la proposta di legge iniziativa popolare”
In un momento in cui nel Paese si corre sempre più il rischio di cedere alla tentazione di ‘parlare alla pancia’, crediamo sia nostro dovere ribadire con forza i nostri valori e la nostra visione: iniziamo col dire che il reato di clandestinità deve essere abolito. Il più grande Partito di centrosinistra italiano, il nostro, non può avere paura di affrontare con chiarezza questo tema.
È una battaglia di civilità. Coraggio!

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0